Blocco e Blocchetti. Guida rapida

By | 2017-07-11T03:51:53+00:00 24 gennaio 2017|Blocco e Blocchetti, Dieta Zona|0 Comments

Il Blocco questo “Sconosciuto”. Guida rapida a Blocco e Blocchetti

 

Blocco

           1 Blocco = 40+30+30

Alcuni accusano la Dieta Zona di essere troppo complicata, troppo cervellotica. A mio parere è vero assolutamente il contrario. Se ci fermiamo un attimo a pensarci ed a riflettere ci rendiamo conto che il presupposto della Zona da rispettare, in fondo, è solo uno, cioè la sua unità di misura, il Blocco.

Provate per un attimo a pensare se dovessimo misurare una lunghezza e non sapessimo cosa è un Metro e come è diviso in Centimetri o se dovessimo misurare un peso e non sapessimo cosa sia il Chilogrammo e la sua divisione in Ettogrammi.

Qualsiasi misura diverrebbe impossibile. Eppure basta sapere cosa sono il Metro od il Chilogrammo e le loro suddivisioni per misurare facilmente lunghezze e pesi, non è poi così difficile. Ci riusciamo tutti.

Lo stesso avviene con il Blocco che è l’unità di misura della Dieta Zona e con i Blocchetti o Miniblocchi che sono le sue suddivisioni.

Blocco

            1 Blocco completo

Da dove nasce questa unità di misura? Dal semplice fatto che la Dieta Zona ci dice che tutte le volte che mangiamo, indipendentemente dalla quantità, il rapporto tra i tre Nutrienti, Carboidrati, Proteine e Grassi deve stare sempre nella stessa proporzione, cioè 40% di Carboidrati, 30% di Proteine e 30% di Grassi.
Quindi 40 + 30 + 30 = 100% pari ad 1 blocco (o multipli) e i 3 valori 40, 30 e 30 sono le frazioni, cioè i Miniblocchi o Blocchetti.
In base al contenute energetico di Carboidrati, Proteine e Grassi, poi, affinché la proporzione sia rispettata, basterà consumare 9g. di Carboidrati (1 blocchetto di C) con 7g. di Proteine (1 Blocchetto di P) e 3 g. di Grassi (1 blocchetto di G).

Quindi:
1C +1P + 1G = 1 Blocco
2C +2P + 2G = 2 Blocchi
3C +3P + 3G = 3 Blocchi
4C +4P + 4G = 4 Blocchi
E così via

Non è difficile, vero?
Diciamo che una donna media necessita di 11 blocchi al giorno ed un uomo medio di 13/14. Sono però solo valori assolutamente indicativi perché l’attività fisica ed altre variabili possono modificare questi valori.
Ma a quanto cibo reale corrisponde 1 blocco? A questo rispondono le tabelle dei blocchetti di cui si parla nella pagina apposita.
Se poi vogliamo semplificare ancora di più, esiste il metodo ad occhio e quello del piatto che consentono comunque di rimanere in Zona.

Come è organizzata la Dieta Zona personalizzata che riceverà

 La tua dieta Zona personalizzata costa solo 50 euro, fai il Test adesso

Vai alle: Tabelle dei Blocchetti

Potrebbe interessarti anche:

Dottore Nutrizionista Laureato in Biologia nel 1976 ed in Psicologia nel 2001. Con oltre 30 anni di professione negli ambulatori, dal 2000 è Docente Universitario presso i Poli Universitari di Firenze, Parma, Pisa, Modena e Reggio Emilia e chiamato come relatore ad eventi e corsi di formazione ospitati numerosi istituti privati o statali come UNICEF, CEFORCOOP, ASL2, ASL10. Sempre dal 2000 segue più di 15 corsi di aggiornamento per affinare le proprie competenze e tutt’oggi è consulente scientifico per “FIDIA ELETTROMEDICALI srl” nell’ambito della produzione e sperimentazione di apparecchiature E.A.V. per test di intolleranze alimentari.

Autore di 25 Libri e contributi editoriali sempre nell’ambito della Nutrizione e dei disturbi del comportamento alimentare. Autore inoltre di 7+ pubblicazioni scientifiche sul web.

Se hai trovato questi contenuti interessanti, perché non ce lo fai sapere scrivendo un commento? :)

avatar
  Subscribe  
Notificami