Ragionare con la pancia -1-

Ragionare con la pancia o il Sistema Nervoso Enterico-1-

 

Ragionare con la pancia non è solo un modo di dire, ma è direttamente basato sul Sistema Nervoso Enterico (SNE), che rappresenta il retaggio di un passato in cui le uniche due cose importanti erano mangiare e non essere mangiati.

Ragionare con la panciaCon l’evoluzione, il SNE viene sempre più integrato nel network nervoso dell’organismo, divenendo una componente del Sistema Nervoso Autonomo (SNA). In ogni caso, il SNE si sviluppa dalla medesima struttura embrionale, detta cresta neurale, da cui si sviluppa tutto il Sistema Nervoso.

Il SNE, presente in tutti i vertebrati, regola l’attività dell’apparato digerente e  lo prepara a qualsiasi evento futuro, sia esso mangiare una aragosta con la maionese al ristorante, oppure cercare di sfuggire all’assalto di un leone appostato tra le erbe della savana.

Ha una complessità simile al ben più noto midollo spinale. Come esso, riceve, elabora e trasmette messaggi. pur non avendo una protezione ossea, le strutture nervose e biochimiche assomigliano a quelle del SNC. Ha neuroni della sensibilità, motori, glia.

Usa i principali neurotrasmettitori: dopamina, serotonina, acetilcolina e noradrenalinaComponenti fondamentali del SNE sono 2 plessi di neuroni inseriti nel tratto digestivo dall’esofago all’ano: il Plesso Mienterico e quello Sottomucoso. 

Sistema Nervoso EntericoIl Plesso Mienterico è posto tra gli strati longitudinale e circolare della muscolatura liscia della tonaca muscolare.

Esercita in primo luogo il controllo sulla mobilità della muscolatura liscia del tratto digerente. Qui a fianco, cerchiati in giallo, i corpi dei neuroni del Plesso Mienterico.

 

Sistema Nervoso Enterico

                              Peristalsi

Il Plesso Mienterico, quindi, controlla sia la Peristalsi, ovvero i movimenti che forniscono la propulsione al  cibo ingerito, che le Contrazioni Segmentarie ovvero i movimenti del tubo digerente che servono a rimescolare il cibo,

Sistema Nervoso Enterico

                Contrazioni Segmentarie

permettendo il giusto contatto con gli enzimi digestivi e favorendo un corretto assorbimento dei nutrienti.

Per questo, segnali provenienti dall’ambiente esterno possono interferire con il funzionamento dell’apparato digerente.

Solo per fare un semplice esempio, la vista di un piatto appetitoso stimola secrezioni gastriche e salivari, ovvero la cosiddetta acquolina in bocca.

Per quanto riguarda  le restanti componenti del SNA, l’attivazione Simpatica inibisce le secrezioni gastrointestinali, la motilità della muscolatura liscia, la contrazione degli sfinteri gastrointestinali e dei vasi sanguigni, predisponendo l’organismo al cosiddetto comportamento di lotta e o fuga (fight or flight). L’attivazione Parasimpatica stimola queste attività, promuovendo le attività digestive ed assimilative, predisponendo l’organismo al cosiddetto comportamento di riposo ed assimilazione (rest and digest).

Detto per inciso l’attivazione della componente simpatica del SNA è alla base dei DISTURBI DA STRESS.

In condizioni normali…..

Il SNE dirige i muscoli che circondano il tubo digerente a contrarsi per far procedere il cibo (peristalsi) e per miscelarlo (contrazioni segmentarie), regolando al contempo le funzioni escretive e di assorbimento.

In situazioni di pericolo …

Il PLESSO SOTTOMUCOSO, posto all’interno della  sottomucosa, percepisce l’ambiente all’interno del lume, regola la circolazione intestinale, controlla le funzioni delle cellule epiteliali. Dove queste sono scarse, come nell’esofago, il plesso sottomucoso è rarefatto o assente.

Il SNE, un secondo cervello

    Il SNE, un secondo cervello

Il SNE può funzionare autonomamente, anche se le normali funzioni digestive richiedono collegamenti con il Sistema Nervoso Centrale (SNC), grazie alle fibre del Sistema Nervoso Autonomo (SNA) ma anche grazie a connessioni dirette.  Grazie a questo, l’apparato digerente invia informazioni sensoriali al SNC che può agire così sulle funzioni gastrointestinali.

Gli intestini ricevono un segnale di Stress dal cervello, attraverso il nervo vago che li connette.

Il risultato è variabile, in parte legato alla soggettività. In alcuni casi si avrà l’arresto del processo digestivo, mentre in altri si avrà un attacco di diarrea ed in altri ancora si avranno conati di vomito.

 

Prosegue con: Ragionare con la pancia o Sistema Nervoso Enterico -2-

Come è organizzata la Dieta Zona personalizzata che riceverà 

La tua dieta Zona personalizzata costa solo 50 euro, fai il Test adesso

 

Potrebbe interessarti anche:

By | 2017-07-08T07:58:54+00:00 novembre 17th, 2016|Cibo e Psiche|Commenti disabilitati su Ragionare con la pancia -1-

About the Author: