Ortica . Cibi per la Zona Mediterranea

Ortica, ingiustamente misconosciuta ma alimento e farmacia

L’Ortica (Urtica dioica) appartiene alla famiglia delle Urticaceae ed è considerata una pianta infestante perenne, comune dovunque, in particolar modo nei ter­reni incolti e tra la flora ruderale. Cresce fino a 1700 m di quota ed è ampiamente distribuita in tutta Europa e non solo ma, date le sue proprietà e la sua semplicità, rientra certamente a far parte della dieta Zona Mediterranea.

OrticaCome dice il nome stesso di Urtica dioica, è una pianta dioica, vale a dire che ci sono piante che portano solo fiori fem­minili e piante che portano solo fiori maschili. La sua naturale difesa è costituita da una sostanza urticante presente in tutte le sue parti, ma bastano un paio di guanti ed un pò d’atten­zione nel raccoglierla.

Una volta cotta, ha un sapore piacevole, leggermente aci­dulo.

100g di Ortica forniscono 42 kcal e contengono 87.67 g di acqua, 7.49 g di Carboidrati,  2.71 g Proteine e 0.11 g Grassi. Servono quindi un poco più di 100g per dar luogo ad un blocchetto di Carboidrati, mentre nella stessa dose sarà contenuto circa mezzo blocchetto di Proteine. Il contenuto di Grassi è irrilevante.

Non è stato purtroppo possibile rintracciare il suo Indice Glicemico, ma se si considera che vari studi dimostrano come gli estratti di foglie di questa pianta riescono a diminuire la Glicemia ed è quindi utile ai diabetici, non ci sembra il caso di preoccuparcene più di tanto.

 In cucina dà un sapore particolare alle pietanze

Una volta scottata perde il suo potere urticante. Le sue sommità fresche, raccolte prima della fioritura, si cucinano come gli spinaci e si mettono nelle minestre. Lessate possono essere servite anche in insalata. Dà poi un sapore particolare alle frittate, tritandola fine­mente. Per le sue grandi virtù terapeutiche, andrebbe usata maggiormente. Oltretutto è facilmente e gratuitamente re­peribile nei campi.

L’ortica è una farmacia quasi completaortica2

I suoi principi attivi sono aminoacidi essenziali, glucidi, acido formico, acido acetico, fitosteroli, carotenoidi, vitamine come l’acido pantotenico, la B2, C, D, K, E e l’acido folico, minerali come calcio, manganese, magnesio, ferro, sodio e potassio. Contiene anche tannini, mucillagini e clorofilla. Grazie ai suoi componenti l’ortica ha proprietà depurative, diu­retiche e antiinfiammatorie nelle malattie delle vie urinarie, nelle malattie reumatiche e nella gotta.

Della sua utilità nel ridurre la Glicemia abbiamo già parlato, ma è utile anche per la pre­venzione e trattamento della calcolosi renale e dell’ Ipertrofia prostatica. Gli estratti di Ortica sono considerati ottimi anti-Diidrotestosterone, ormone implicato sia nell’ Ipertrofia prostatica che nell’alopecia androgenica. Per questo aiuta la ricre­scita dei capelli ma anche quella delle unghie e combatte l’acne.

L’Ortica esplica la sua azione terapeutica anche a li­vello epatico, nelle epatopatie croniche, infettive e tossiche, nelle diarree, nelle sindromi in­fluenzali, nelle enteriti, nel rachitismo, nelle anemie, nell’iper­tensione arteriosa, nell’insufficienza cardiaca congestizia e nella tensione da sindrome pre-mestruale. Normalizza inoltre l’ atti­vità batterica intestinale e abbassa il colesterolo. E un ottimo ricostituente e remineralizzante. E galattologa (au­menta la secrezione lattea) ed emmenagoga (facilita e regolarizza la comparsa del flusso mestruale aumentandone l’intensità.

Come è organizzata la Dieta Zona personalizzata che riceverà  segui il video su YOU-TUBE 

Regala la dieta Zona MediterraneaItaliano medio ingrassa 3 chili

per conoscere tutti i nostri argomenti :2 occhi

 Dietazonaonline.com Site Map Mappa del Sito

Bibliografia per saperne di più:

Bnouham M., et al.(2003).Antihyperglycemic activity of the aqueous extract of Urtica dioica Fitoterapia- Elsevier

Potrebbe interessarti anche:

By | 2016-01-30T12:21:56+00:00 gennaio 30th, 2016|Cibi per la Zona Mediterranea, Dieta Mediterranea, Dieta Vegana, Dieta Vegetariana, Dieta Zona personalizzata|Commenti disabilitati su Ortica . Cibi per la Zona Mediterranea

About the Author: