Obesità. Aspetti fisici e psicologici. 31 ottobre 2015 – Posted in: Cibo e Psiche, Dieta Zona, Distribuzione del grasso nei due sessi, Fitness, Obesità e sovrappeso – Tags: , , , , , , , , ,

botero obesiObesità. aspetti fisici e psicologici. Quali sono?

 

A tutt’oggi l’Obesità non è stata inserita tra i Disturbi dell’Alimentazione e della Nutrizione, anche se spesso è l’esito finale di questi e non solo della Bulimia o del Disturbo d’Alimentazione Incontrollata, ma anche della stessa Anoressia, come si dice nella pagina dedicata ai Disturbi della Nutrizione e dell’Alimentazione. Caratteri generali.

Il termine Obesità deriva dal latino ob-edere, cioè mangiare troppo.

Si distingue una Obesità :

1) Primaria o essenziale, dovuta ad un eccesso alimentare generalmente associato a ridotta attività fisica, che rappresenta la maggior parte dei casi

ed una:

2) Secondaria, dovuta a ipotiridismo, malattie dell’ipofisi e surrene, diabete mellito, ipersinsulinismo, fattori genetici etc. Molto più rara

Da notare che anche molti farmaci come gli antidepressivi, o il cortisone possono produrre problemi analoghi.

mortalità in rapporto allIMC

<18-sottopeso,18-25 normopeso, 25-30 sovrappeso, 30-35 obesità 1° tipo, 35-40 obesità 2° tipo, >40 obesità 3° tipo.       CLICCA PER INGRANDIRE

In base all’ Indice di Massa Corporea si parla di:

  • SOVRAPPESO   con un  IMC > 25 e  < 30

E di OBESITA’ di:

  • PRIMO TIPO             IMC > 30 e  < 35

  • SECONDO TIPO       IMC >35 e  < 4 0

  • TERZO TIPO             IMC> 40

Gli intervalli tengono conto dell’associazione tra diversi valori di IMC ed aumento di patologie e mortalità.

Più semplicemente possiamo parlare di:

  • SOVRAPPESO fino al 20% di eccesso rispetto a peso forma

  • OBESITÀ oltre il 20%

Adipociti al microscopio elettronico a scansione, 530 X

Adipociti al microscopio elettronico a scansione, 530 X

In base al numero degli adipociti, ovvero delle cellule specializzate nel contenere il grasso, si distingue una Obesità di tipo :

  • IPERTROFICO, la più comune in cui il numero di adipociti è regolare anche se ognuno di essi contiene una quantità eccessiva di grasso, ed una di tipo

  • IPERPLASTICO, certamente la più difficile da trattare, dato che si presenta sino dall’infanzia per eccesso di alimentazione che porta ad un eccessivo numero di adipociti, che si manterrà per tutta la vita.

Obesità. aspetti fisici e psicologici In base alla distribuzione del grasso si distingue poi una Obesità di tipo Androide o a mela ed una Ginoide o a pera.

 

 

 

 

 

 

 

Una alimentazione equilibrata può aiutare a prevenire molti di questi problemi. Visita :

Come è organizzata la Dieta Zona personalizzata che riceverà

Obesità. Aspetti fisici e psicologici.

         L’Evoluzione umana? Speriamo di no !

Ti interessano le storie vere? Leggi la Collana di: Da lunedì mi metto a dieta

Storia di Marco: Faccio la dieta dell’Astronauta. Da Lunedì mi metto a dieta   YOU-TUBE

Storia di Adele: Mangio solo 2 mele al giorno. Da Lunedì mi metto a dieta   YOU-TUBE

Storia di Roberto: Error. Da Lunedì mi metto a dieta   YOU-TUBE

Storia di Azzurra: Io qui non ci volevo venire. per Da Lunedì mi metto a dieta   YOU-TUBE

Storia di Ughino: Ma…l’erba è pe’ le bestie. Da Lunedì mi metto a dieta  YOU-TUBE

Storia di Sandra: Tu però non lo fare mai . Da Lunedì mi metto a dieta   YOU-TUBE

Storia di Ornella: Ho fatto il Bendaggio Gastrico . Da Lunedì mi metto a dieta   YOU-TUBE

Storia di Giovanna: Stavo per chiamare i Carabinieri. Da Lunedì mi metto a dieta  YOUTUBE

Dieta Zona. Memorie di un Nutrizionista (1). Da Lunedì mi metto a dieta   YOUTUBE

 

Potrebbe interessarti anche: