Cos’è l’Indice Insulinico? Questo sconosciuto

L’Indice Insulinico è forse meno conosciuto di altri parametri, ma è di indubbia importanza

Data l’importanza che ha la produzione dell’Insulina sulla nostra salute e benessere, in epoca più recente si è affermato un altro parametro chiamato Indice Insulinico (II) che misura la produzione di Insulina nell’organismo in risposta all’ingestione di un qualsiasi alimento, indipendentemente quindi dalla Glicemia. l’Indice Insulinico misura infatti l’effetto di un alimento esclusivamente e direttamente sull’insulinemia, permettendo una valutazione più precisa della risposta insulinica esclusivamente a parità di valore calorico di tutti i cibi.

Questo indice permette quindi di valutare se un qualsiasi alimento, non necessariamente un Carboidrato, sia in grado di provocare una risposta insulinica bassa, moderata o elevata. Effettivamente l’impatto dei macronutrienti sull’insulinemia è, del 90-100% per i Carboidrati, del 50% per le Proteine e del 10% per i Grassi, e ciò conferma che non sono solo i Carboidrati ad incidere sulla produzione di Insulina, ma anche Proteine in maniera moderata, e i Grassi in maniera molto blanda, cosa che l’Indice Glicemico non considera.

Si scopre così che alcuni  cibi riescono a stimolare l’Insulina in maniera sproporzionata rispetto al loro Indice e Carico Glicemico, e che il pasto misto determini comunque una produzione dell’ormone ben superiore rispetto al suo contenuto di Carboidrati, e quindi ancora all’Indice Glicemico e Carico Glicemico.

Le molte indagini hanno mostrato che l’effetto insulinogenico dei latticini risulta da tre a sei volte superiore rispetto al loro corrispondente Indice Glicemico. Si è anche capito che non sono i lipidi, cioè i grassi, del latte a causare una differenza così marcata tra Indice Glicemico e Indice Insulinico, in quanto sia il latte intero che quello scremato non presentano significative differenze nei loro valori. È invece in particolare la frazione delle proteine del siero del latte a conferire al latte le maggiori proprietà insulinotropiche al contrario di quello che avviene con la carne.

Uno studio che ha valutato 38 tipi di cibo ha mostrato come la carne e il pesce abbiano un ridotto Indice Glicemico, ma un medio Indice Insulinico, mentre lo Yogurt presenti un medio Indice Glicemico ed un Indice Insulinico molto elevato.

Interessante è il caso del dolcificante artificiale Acesulfame K che, essendo privo di apporto calorico, non incide ovviamente sulla Glicemia ma nonostante questo stimola l’Insulina in maniera dose-risposta con livelli simili alla stessa quantità di Glucosio. Un’ulteriore motivo per evitare questo e tutti gli altri dolcificanti artificiali.

Nel caso della classica colazione all’Italiana composta da cornetto e cappuccino, sicornetto e cappuccino assiste ad un effetto iperinsulinizzante e ipoglicemizzante per opera dell’Insulina, stimolata abbondantemente in modo sinergico da farina raffinata, zucchero e Grassi Idrogenati contenuti nel cornetto, assieme a latte e zucchero del cappuccino.

Come è organizzata la Dieta Zona personalizzata che riceverà  segui il video su YOU-TUBE 

La tua dieta Zona personalizzata costa solo 50 euro, fai il Test adesso

Regala la dieta Zona MediterraneaItaliano medio ingrassa 3 chili

indice insulinicoVuoi saperne di più su questo importante argomento trascurato?

1) Sampson Kent L., et al. Beyond glycemic index:New food insulin index. (Power Point)

2) Bao J., et al.(2009)Food insulin index: physiologic basis for predicting insulin demand evoked by composite meals.Am J Clin Nutr. 2009 Oct;90(4):986-92. doi: 10.3945/ajcn.2009.27720. Epub 2009 Aug 26.

Potrebbe interessarti anche:

By | 2017-07-09T03:41:30+00:00 settembre 24th, 2015|Importanza della Glicemia, Obesità e sovrappeso, Salute e Benessere|Commenti disabilitati su Cos’è l’Indice Insulinico? Questo sconosciuto

About the Author: