Impostare una alimentazione corretta in Zona. Prima parte.

I punti importanti  per una alimentazione corretta  in Zona 

 

Leggendo i vari punti qui sotto riguardo alla dieta Zona, ci si rende conto che si tratta solo di usare il buonsenso, associato a semplici nozioni

Ogni pasto e/o spuntino deve essere costituito da una quantità di Carboidrati, preferibilmente a bassa densità di zuccheri, tale da fornire il 40% delle calorie totali. E’ poi indispensabile una adeguata quantità di Proteine, povere di grassi saturi, tali da fornire il 30% calorie totali ed infine un moderato quantitativo di grassi, preferibilmente di tipo monoinsaturo, tali da fornire il 30 % delle calorie totali.

  • Privilegiare gli alimenti più salubri

Meglio usare cibi ricchi di nutrienti come vitamine, sali minerali, fibra, ecc e quindi con caratteristiche “salutari” e definiti per questo Favorevoli, rispetto a quelli poveri di nutrienti e contenenti sostanze dannose all’organismo (grassi saturi-trans-acido arachidonico, ecc) definiti per questo Sfavorevoli. In pratica questo significa mangiare più frutta e verdura (carboidrati favorevoli) più pesce, carni bianche e latticini con pochi grassi (proteine favorevoli), e utilizzare come condimento olio d’oliva, o come snack mandorle, pistacchi, anacardi (tutte fonti di grassi buoni).

  • Distribuire l’alimentazione nell’arco della giornata

Questo permetterà di mantenere l’equilibrio ormonale per tutta la giornata.

  • Non rimanere mai a digiuno per più di 5 ore tranne che quando si dorme.

Ricordiamoci sempre che ogni pasto fornisce nutrienti e regola il nostro sistema ormonale per circa 4-6 ore mentre ogni spuntino per circa 2- 3 ore.

L’acqua non è solo costituente fondamentale del nostro organismo ma, più nello specifico, è anche indispensabile se si vuole dimagrire. Se, naturalmente, si consuma molta frutta e verdura, l’acqua da bere è necessariamente minore.

Non è necessario essere ossessivamente rigidi nel seguire queste indicazioni dato che la dieta Zona Italiana è una strategia alimentare estremamente flessibile. Basta sapere che sarà tanto più efficace quanto più verrà seguita.

La Zona Mediterranea, quindi, non è la solita dieta che impone un rigido e restrittivo protocollo alimentare da seguire in modo rigoroso e passivo. Queste diete – ipocaloriche, iperproteiche – portano spesso a malesseri e frustrazioni e per questo finiscono facilmente per essere abbandonate.

La dieta a Zona permette  di imparare il corretto modo di mangiare dal punto di vista ormonale e genetico. Una volta compresi i concetti fondamentali basati su solide e accertate basi scientifiche sarà possibile gestire la nostra alimentazione per tutta la vita, scegliendo tra un gran numero di alimenti.

Sarà così possibile divenire i diretti responsabili della propria salute e benessere.

Ogni pasto e/o spuntino diviene una nuova occasione per influire in modo positivo o negativo sui propri ormoni, divenendo così i diretti responsabili della propria salute e del proprio benessere. Questo significa, anche, che se durante una cena o un pranzo vi capitasse di “esagerare” non sarà necessario farsi travolgere dai sensi di colpa ma sarà sufficiente che il pasto successivo sia a Zona per ristabilire l’equilibrio ormonale.

Sarà così possibile ritornare in Zona, ossia in quello stato di massima armonia ed equilibrio ormonale che si traduce in una maggior Salute ed Energia e in un Dimagrimento se necessario.

Per rendere immediatamente ancora più chiari i principi della Zona Mediterranea può essere utile proseguire con Le 7 categorie degli alimenti. Per una scelta intelligente.

Per una alimentazione in Zona Vegetariana e Vegana:

Dieta Zona Vegetariana: Guida Completa     Dieta Zona Vegana: Guida Completa

Scopri: Come è organizzata la Dieta Zona personalizzata che riceverà  YOU-TUBE

 Regala la dieta Zona MediterraneaItaliano medio ingrassa 3 chili

per conoscere tutti i nostri argomenti :2 occhi

 Dietazonaonline.com Site Map Mappa del Sito

per approfondimenti clicca qui

Come è organizzata la Dieta Zona personalizzata che riceverà

 

La tua dieta Zona personalizzata costa solo 50 euro, fai il Test adesso

Dottore Nutrizionista Laureato in Biologia nel 1976 ed in Psicologia nel 2001. Con oltre 30 anni di professione negli ambulatori, dal 2000 è Docente Universitario presso i Poli Universitari di Firenze, Parma, Pisa, Modena e Reggio Emilia e chiamato come relatore ad eventi e corsi di formazione ospitati numerosi istituti privati o statali come UNICEF, CEFORCOOP, ASL2, ASL10. Sempre dal 2000 segue più di 15 corsi di aggiornamento per affinare le proprie competenze e tutt’oggi è consulente scientifico per “FIDIA ELETTROMEDICALI srl” nell’ambito della produzione e sperimentazione di apparecchiature E.A.V. per test di intolleranze alimentari.

Autore di 25 Libri e contributi editoriali sempre nell’ambito della Nutrizione e dei disturbi del comportamento alimentare. Autore inoltre di 7+ pubblicazioni scientifiche sul web.

Potrebbe interessarti anche:

Se hai trovato questi contenuti interessanti, perché non ce lo fai sapere scrivendo un commento? :)

avatar
  Subscribe  
Notificami