Fabbisogno Energetico. Da cosa dipende?

By | 2017-07-10T14:36:35+00:00 30 novembre 2015|Dieta Zona personalizzata, FITNESS, Salute e Benessere|0 Comments

Fabbisogno energetico. Un esempio per capire come si forma

 

Fabbisogno energetico quotidiano medio (K.cal). Studente di 70 kg, maschio

fabbisogno energetico

                                                                                                                                                 

Da questa semplice tabella risulta quindi evidente l’importanza dell’attività fisica, in grado di aumentare notevolmente il nostro fabbisogno energetico.Vediamo infatti come il nostro studente consumi, per ogni minuto speso a giocare a tennis, 8,3 volte quello che consuma mentre dorme e comunque oltre 4 volte quello che consuma da sveglio, effettuando attività prevalentemente sedentarie.lavorat

Dalle tabelle sottostanti emerge la differenza di fabbisogno energetico in attività lavorative, legata alle differenze di sesso.

fabbisogno energetico

fabbisogno energeticoNell’apposita pagina è possibile trovare dei valori medi del fabbisogno energetico in differenti tipi di attività sportiva.

Ovviamente questi valori hanno una certa variabilità legata al sesso, all’età, all’allenamento.

Sono comunque interessanti per programmare una corretta alimentazione nella pratica sportiva

 Quali metodi usano i nutrizionisti per valutare la corretta alimentazione di una persona?

Diario alimentare.  Registrazione scritta del peso e del tipo degli alimenti e bevande assunte in un determinato periodo di tempo. N.B.tipi modificati di diaro alimentare vengono utilizzati anche in campo psicologico nel trattamento dei Disturbi dell’Alimentazione e della Nutrizione.

(Gli acquirenti della Dieta Zona personalizzata possono scaricare gratuitamente un file contenente lo schema del diario alimentare da riempire)

Recall delle 24 ore.  L ‘intervistato è invitato a ricordare tutti i cibi e le be­vande che ha assunto il giorno precedente, individuando la porzione per confronto con sagome e stoviglie a volume noto.

Questionario delle frequenze  alimentari.  Viene richiesto di registrare la frequenza  con la  quale abitualmente viene assunto ogni alimento di  una determinata lista  (>100 items) scegliendo tra le diverse porzioni.

Metodi di valutazione breve.  Valutazione della frequenza dell’assunzione di un singolo nutriente o di un singolo gruppo di alimenti.

Storia dietetica. Raccolta di informazioni integrate rilevate con tre strumenti diversi

– recall 24 ore   – questionario delle frequenze   – diario dei tre giorni

Come è organizzata la Dieta Zona personalizzata che riceverà

 

La tua dieta Zona personalizzata costa solo 50 euro, fai il Test adesso

Regala la dieta Zona Mediterranea 

per conoscere tutti i nostri argomenti :2 occhi

 Dietazonaonline.com Site Map Mappa del Sito

Dottore Nutrizionista Laureato in Biologia nel 1976 ed in Psicologia nel 2001. Con oltre 30 anni di professione negli ambulatori, dal 2000 è Docente Universitario presso i Poli Universitari di Firenze, Parma, Pisa, Modena e Reggio Emilia e chiamato come relatore ad eventi e corsi di formazione ospitati numerosi istituti privati o statali come UNICEF, CEFORCOOP, ASL2, ASL10. Sempre dal 2000 segue più di 15 corsi di aggiornamento per affinare le proprie competenze e tutt’oggi è consulente scientifico per “FIDIA ELETTROMEDICALI srl” nell’ambito della produzione e sperimentazione di apparecchiature E.A.V. per test di intolleranze alimentari.

Autore di 25 Libri e contributi editoriali sempre nell’ambito della Nutrizione e dei disturbi del comportamento alimentare. Autore inoltre di 7+ pubblicazioni scientifiche sul web.

Potrebbe interessarti anche:

Se hai trovato questi contenuti interessanti, perché non ce lo fai sapere scrivendo un commento? :)

avatar
  Subscribe  
Notificami