La parola Eustress fu coniata dall’endocrinologo Hans Selye, e si compone di due parti: Eu deriva dal greco e si traduce come “bene” o “buono”. Collegato con Stress, significa letteralmente “stress buono“. Fu originariamente studiato da R. Lazarus, come la risposta cognitiva positiva allo stress, ovvero che è sana, o dà una sensazione di appagamento o di altri sentimenti positivi. L’Eustress non è definito dal tipo di stressor che lo genera, ma piuttosto da come si percepisce quest’ultimo (ad esempio la differenza tra un pericolo e una sfida positiva). Questa risposta positiva può dipendere dai propri sentimenti attuali, dalla desiderabilità, dal luogo in cui ci si trova, e dalla tempistica del fattore di stress. Rispondere ad un fattore di stress con un senso di vitalità, speranza, o vigore può essere un potenziale indicatore di eustress.

« Back to Glossary Index

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *