Disturbi della Nutrizione e dell’Alimentazione. Quali sono, cosa fare 27 ottobre 2015 – Posted in: Cibo e Psiche, Disturbi della Nutrizione – Tags: , , , ,

Disturbi della Nutrizione e dell'Alimentazione

                        DSM-5
Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali

 I Disturbi della Nutrizione e dell’Alimentazione. 

Sotto il generico nome di Disturbi della Nutrizione e dell’Alimentazione (DNA) si raccolgono svariate patologie spesso gravi se non gravissime, alcune classificate nel DSM-5 mentre altre ancora in attesa di una più precisa classificazione. Nella precedente edizione del manuale, questi disturbi erano chiamati Disturbi del Comportamento Alimentare e capita ancora di trovarli così denominati.

Secondo il DSM-5 i DNA sono caratterizzati:  “da un persistente disturbo dell’alimentazione oppure da comportamenti inerenti l’alimentazione che hanno come risultato un alterato consumo o assorbimento di cibo e che compromettono significativamente la salute fisica o il funzionamento psicosociale”, quali l’ingestione di sostanze senza contenuto alimentare, non commestibili, il ripetuto rigurgito di cibo, non attribuibile a condizioni gastrointestinali associate, l’evitamento di particolari cibi, le restrizioni alimentari con il conseguente significativo peso corporeo basso e la paura di diventare grassi, le abbuffate, i comportamenti compensatori inappropriati  come vomito autoindotto, abuso di lassativi e/o diuretici, digiuno, attività fisica eccessiva.

In realtà una vasta gamma di studi sottolinea il legame esistente tra i vissuti ansiosi e depressivi derivanti da un inadeguato sviluppo del senso della propria identità ed il bisogno di ricorrere a meccanismi per controllare l’ansia e compensare la depressione, attraverso i meccanismi omeostatici del comportamento alimentare.

Queste stesse cause sono probabilmente all’opera anche in altri disturbi, come l’Obesità, non ancora classificata nel DSM-5

Secondo il nuovo DSM-5 , che modifica in parte il precedente, questi disturbi sono così classificati:

1) Anoressia Nervosa

2) Bulimia Nervosa

3) Binge–Eating Disorders (o Disturbo d’ Alimentazione Incontrollata)

4) Disturbo Evitante / Restrittivo dell’assunzione di cibo (Ortoressia, Anoressia inversa)

5) Disturbo della ruminazione

6) Pica

7) Altri disturbi specifici della nutrizione e dell’alimentazione (Night Eating Syndrome)

8) Disturbi della nutrizione e dell’alimentazione non specificati.

 

Noi ci occuperemo in dettaglio solo di alcuni di essi. Non va dimenticato che i Disturbi dell’alimentazione costituiscono un forte fattore di stress per l’organismo, con le conseguenze di questo. Per una trattazione dettagliata rimandiamo ai singoli disturbi.

Come è organizzata la Dieta Zona personalizzata che riceverà

 La tua dieta Zona personalizzata costa solo 50 euro, fai il Test adesso

Potrebbe interessarti anche: