Dieta Zona Vegetariana: Guida Completa

Dieta Zona Vegetariana. Come fare una dieta bilanciata

 

Dieta Zona VegetarianaFacciamo un piccolo passo indietro. La Dieta Zona o a Zona si chiama così perché i primi su cui fu sperimentata da Barry Sears furono alcuni atleti molto famosi. Chi pratica sport sa che allenandosi e curando l’alimentazione si arriva a un punto di perfetto equilibrio fra il benessere fisico e quello mentale. In quel preciso momento l’intero essere entra quasi in uno stato di grazia, entra “in Zona”, appunto.

Di solito il corpo non si mantiene molto in questo stato ed infatti la Zona è un momento molto fugace. Ma il successo del programma alimentare di Barry Sears è consistito nel riuscire a prolungare questo stato di benessere: La Dieta Zona, appunto. Uno stile di vita e non solo un modo per dimagrire e rimanere magri.

Molti, sbagliando, credono che la Dieta Zona sia solo per “Carnivori”. Niente di più sbagliato. In questa pagina ci occupiamo della dieta Zona Vegetariana, cioè di quella per persone che, pur avendo eliminato la carne e derivati, continuano a mangiare latticini e/o uova e/o pesce. In altra pagina parliamo invece della Dieta Zona Vegana, di quella per coloro che non consumano nessun prodotto di origine animale.

La dieta a Zona vegetariana oltre a un regime alimentare è un vero e proprio stile di vita. Si tratta di un metodo alimentare che comporta Consapevolezza nella selezione del cibo da consumare. La scelta deve cadere sugli alimenti capaci di stimolare l’organismo a dare una risposta ormonale tale da migliorare tutte le sue funzioni vitali.

Dieta Zona.

I rapporti tra i nutrienti nella Zona

In un’alimentazione salutare, secondo Sears, il rapporto fra questi nutrienti deve essere 40-30-30. Ovviamente, trattandosi di una dieta vegetariana il 30% di proteine è costituito da un mix di proteine vegetali e di proteine di origine animale a scelta tra quelle prima indicate, cioè latticini e/o uova e/o pesce.

La fonte di origine animale che consiglio maggiormente è il pesce, in particolare il pesce azzurro.

Per quanto riguarda le fonti di Carboidrati e di Grassi valgono le stesse raccomandazioni fatte per tutti coloro che praticano la Dieta Zona, e quindi non ne parleremo in questa pagina rimandando alle pagine apposite.

Che cosa mangiare.

Al di là della teoria, facciamo alcuni semplici esempi per pasti da 2, 3 e 4 blocchi, i casi più frequenti. Per i pasti da 1 blocco valgono i valori di 1 blocchetto di Proteine delle tabelle.

Proteine per:            2 blocchi          3 blocchi          4 blocchi

sgombro                     80g                  120g                 160g

cozze e simili           120g                 180g                  240g

fior di latte                70g                  105g                  140g  (ridurre G aggiunti)

uova intere             2 uova              2 + 1P                2 + 2P (ridurre G aggiunti)

uova chiare            4 chiare           6 chiare             8 chiare

fagioli di soia            40g *               60g  *                 80g * (ridurre C aggiunti, eliminare G aggiunti)

tempeh(*)                  90g                135g                     180g    (eliminare G aggiunti)                   

 tofu(*)                        64g                  96g                     128g    (eliminare G aggiunti)

mandorle                   64g                  96g                      128g   (ridurre C aggiunti, eliminare G aggiunti)

                              

+  (non è particolarmente consigliato consumare oltre 2 uova intere alla settimana e comunque non oltre 2 tutte assieme. Per i blocchetti mancanti nello schema per 3 o 4 blocchi, aggiungere rispettivamente 1 o 2 blocchetti di altra proteina)

* 2P di fagioli di soia contegono anche 1C e 2,5G, 3P contengono 1,5C e 3,75G, 4P contengono 2C e 5G)

(*) i prodotti a base di Tempeh e Tofu hanno una certa variabilità nei contenuti di nutrienti. è consigliabile consultare sempre le tabelle nutrizionali dei singoli prodotti.

Prima di intraprendere una dieta Zona Vegetariana con l’uso di Soia è bene accertarsi di non essere allergici a questo alimento. Si può comunque ricorrere ai prodotti a base di farina di lupino, un alimento altrettanto valido e di cui si parla anche nella pagina: Dieta Zona Vegana: Guida Completa.

Una dieta a Zona Vegetariana opportunamente seguita e affiancata da uno stile di vita corretto, stando a molti studi, porta un minor rischio di malattie cardiache e di cancro, inoltre permette di rimanere magri. Bisogna comunque prestare attenzione alla giusta percentuale di proteine, grassi e carboidrati da assumere quotidianamente, come per qualsiasi altro tipo di dieta Zona.

I valori  dei vari nutrienti sono già calcolati, con una ampia possibilità di scelta, nella tua:

Dieta Zona Vegetariana personalizzata   YOU-TUBE

In cui potrai comunque decidere se vuoi consumare anche latticini e/o uova e/o pesce. 

 Regala la dieta Zona Mediterranea

per saperne di più:

La Dieta Zona per Vegetariani e Vegani. Soia e Lupino

Dieta Zona Vegetariana: Guida Completa

Dieta Zona Vegana: Guida Completa

Ricette, ricette, ricette…in Zona (1). Quello che serve sapere.   YOU-TUBE

Ricette, ricette, ricette…in Zona (2). Quello che serve sapere.   YOU-TUBE

Ricette, ricette, ricette…in Zona (3). Vegetariani e Vegani, le Proteine. 

Ricette, ricette, ricette…in Zona (4). Conclusioni pratiche.

Scegliere gli alimenti in base all’Indice Glicemico   YOU-TUBE

Mangiare i 5 colori. Gli Antiossidanti

Dieta Zona e Rilassamento.

 

Potrebbe interessarti anche:

By | 2017-07-11T14:50:14+00:00 febbraio 15th, 2016|Dieta Vegana, Dieta Vegetariana, Dieta Zona, Dieta Zona personalizzata|Commenti disabilitati su Dieta Zona Vegetariana: Guida Completa

About the Author: