Bulimia Nervosa. Cosa è, come si previene, cosa fare 27 ottobre 2015 – Posted in: Cibo e Psiche, Disturbi della Nutrizione, Obesità e sovrappeso – Tags: , , , ,

Caratteri distintivi dell Bulimia

In base al DSM-5 i criteri diagnostici che permettono di parlare di Bulimia Nervosa sono i seguenti:

A – Ricorrenti di abbuffate. Un’abbuffata è caratterizzata da entrambi i seguenti.

1) Mangiare,in un periodo di tempo circoscritto (per esempio nell’arco di due ore), una quantità di cibo che è indiscutibilmente maggiore di quella che la maggior parte delle persone mangerebbe nello stesso periodo di tempo in circostanze simili.

2) Senso di mancanza di controllo sull’atto di mangiare durante l’episodio (per esempio sentire di non poter smettere di mangiare o di non poter controllare cosa o quanto si sta mangiando).vomiting

B – Ricorrenti comportamenti di compenso volti a prevenire l’aumento di peso, come vomito autoindotto, abuso-uso improprio di lassativi, diuretici o altri farmaci; digiuno o esercizio fisico eccessivo.

C – Le abbuffate compulsive e utilizzo improprio di mezzi di compenso avvengono in media almeno una volte a settimana per tre mesi.

D – La valutazione di sé è inappropriatamente influenzata dalla forma e dal peso del corpo.

E – Il disturbo non si riscontra soltanto nel corso di episodi di anoressia nervosa

ATTUALE SEVERITA’

Episodi compensatori inappropriati a settimana:

Lieve: 1-3  Moderata: 4-7  Severa: 8-13  Estrema: 14 o più

Una alimentazione equilibrata può aiutare a prevenire molti di questi problemi. Visita :

Come è organizzata la Dieta Zona personalizzata che riceverà

approfondimento:  1) Anoressia, Bulimia, Binge etc. Cosa fare?

Potrebbe interessarti anche: