Bruciare Grassi

Bruciare i Grassi.

 

Ebbene Sì ! Lo confesso ! Anche io non ho saputo resistere alla tentazione di usare questa frase, una tra le più assurde e stupide tra quelle che si possono leggere nel mondo del dimagrimento e delle diete.

Il grasso bianco è un tessuto di riserva energetica e produttore di Ormoni. Alcuni lo vorrebbero bruciare.

Il Grasso bianco è un tessuto di riserva energetica e produttore di Ormoni. Alcuni lo vorrebbero bruciare.

Frase tanto assurda e stupida quanto pericolosa, perché crea l’illusione, tra le persone che davvero hanno bisogno di dimagrire, che esistano scorciatoie, segreti, trucchi che permettano di derogare da quella che è la Fisiologia del corpo umano.

Fisiologia che è la stessa di mille anni fa o meglio di decine di migliaia o milioni di anni fa. E che tale resterà presumibilmente anche in futuro.

Se si deve davvero dimagrire perché si è davvero in sovrappeso od obesi (verificatelo con nostro TEST gratuito)  e magari la nostra salute ha cominciato a risentirne, le uniche strade che possono Bruciare i Grassi, con i tempi dovuti, e portarci a questo risultato sono solo due:

 

  1. Una dieta bilanciata, personalizzata, come la dieta Zona, da applicare costantemente e con pazienza. Facendo questo cominceremo fin dai primi giorni ad apprezzarne i benefici non solo in termine di dimagrimento, accorgendoci allo stesso tempo di poter mangiare in abbondanza senza soffrire la fame.

  2. Una moderata ma costante attività fisica che incrementerà i nostri consumi energetici, facendoci consumare il grasso in eccesso (Ho detto consumare, non bruciare)

 

Bruciare Grassi

     Bruciare Grassi. Soluzione Fai da te.

Per chi poi volesse continuare ad illudersi di poter Bruciare Grassi, illustriamo nelle due foto gli unici due modi che esistono per bruciarli.

Bruciare i Grassi

                 Bruciare Grassi. Soluzione Professionale.

Uno di questi modi lo potremmo definire come un metodo più artigianale e che si presta  a soluzioni individuali “fai da te“.

L’altro metodo è sicuramente più drastico, richiede comunque una certa attrezzatura, ma si presta   anche ad attività più “professionali“.

Dimenticavo: 

I Grassi vengono consumati (non bruciati) grazie al processo detto Lipolisi (o catabolismo lipidico), che viene così definito dall’Enciclopedia Treccani:

Lipolisi. Processo di idrolisi enzimatica dei trigliceridi, catalizzato dalle lipasi, che da ogni molecola di trigliceride dà origine a una molecola di glicerolo e 3 di acidi grassi. L’AMPc regola la conversione delle lipasi dalla forma inattiva alla forma attiva. La l. è un processo indispensabile perché i lipidi, costituenti i trigliceridi, possano essere trasportati dal sangue ed essere utilizzati dai tessuti come substrati per il loro fabbisogno energetico.

Il processo di utilizzo dei Grassi da parte dell’organismo umano è questo e quindi la strada per dimagrire è questa.

Se poi qualcuno lo vuol chiamare “Bruciare i Grassi”, faccia pure.

Come è organizzata la Dieta Zona personalizzata che riceverà

 

La tua dieta Zona personalizzata costa solo 50 euro, fai il Test adesso

 

Potrebbe interessarti anche:

By | 2017-07-08T10:15:49+00:00 settembre 8th, 2016|dieta dimagrante, Dieta Zona, Distribuzione del grasso nei due sessi|Commenti disabilitati su Bruciare Grassi

About the Author:

Dottore Nutrizionista Laureato in Biologia nel 1976 ed in Psicologia nel 2001. Con oltre 30 anni di professione negli ambulatori, dal 2000 è Docente Universitario presso i Poli Universitari di Firenze, Parma, Pisa, Modena e Reggio Emilia e chiamato come relatore ad eventi e corsi di formazione ospitati numerosi istituti privati o statali come UNICEF, CEFORCOOP, ASL2, ASL10. Sempre dal 2000 segue più di 15 corsi di aggiornamento per affinare le proprie competenze e tutt’oggi è consulente scientifico per “FIDIA ELETTROMEDICALI srl” nell’ambito della produzione e sperimentazione di apparecchiature E.A.V. per test di intolleranze alimentari. Autore di 25 Libri e contributi editoriali sempre nell’ambito della Nutrizione e dei disturbi del comportamento alimentare. Autore inoltre di 7+ pubblicazioni scientifiche sul web.