Braccio di Ferro e Dieta Zona.

By | 2017-07-09T03:57:45+00:00 25 gennaio 2017|FITNESS, Mangiare bene, Ricette in Zona|0 Comments

Braccio di Ferro e Dieta Zona.

Le verdure a foglia verde potenziano la forza muscolare

 

Braccio di FerroMa allora Braccio di Ferro aveva ragione a mangiare gli spinaci? Pare proprio di sì, stando ad un recente studio scientifico condotto dall’Università di Leuven, in Belgio, pubblicato sulla rivista “Frontiers in Physiology”.

Lo studio ci dimostra che le verdure a foglia verde, come gli spinaci che ne contengono in buone quantità, grazie alla presenza dei nitrati, giovano alla forza muscolare migliorando le performance sportive.

Gli studiosi belgi  hanno preso in esame un campione ristretto di 27 persone moderatamente allenate, ad alcune delle quali è stato dato un supplemento di nitrati (che però appunto possono essere acquisiti anche con l’alimentazione), prima di uno specifico programma di allenamento per giunta in alcun casi a bassi livelli di ossigeno, una situazione simile a quella riscontrabile in altitudine.

Dopo sole cinque settimane è stato osservato un cambiamento della composizione delle fibre muscolari che è collegato a un miglioramento delle performances sportive. Il messaggio che ci arriva dallo studio è quindi quello di mangiare più verdure a foglia verde come gli spinaci se vogliamo essere più forti.

La cosa interessante per gli Zonisti è che queste verdure possono essere mangiate in quantità davvero rilevanti, basta dire che se volessimo consumare 3 blocchetti di carboidrati (tipico fabbisogno a pranzo o cena per una donna) solo da spinaci, dovremmo consumarne ben 900g, mentre per un uomo, con 4 blocchetti, dovremmo consumarne ben 1200g, oltre un chilo!

Bravo Braccio di Ferro, un vero anticipatore.

 

Una ricetta in Zona a base di Spinaci?

Prova l’Erbazzone di Laura

 

Come è organizzata la Dieta Zona personalizzata che riceverà

La tua dieta Zona personalizzata costa solo 50 euro, fai il Test adesso

Bibliografia

Stefan De Smet, Ruud Van Thienen, Louise Deldicque, Ruth James, Craig Sale, David J. Bishop, Peter Hespel. Nitrate Intake Promotes Shift in Muscle Fiber Type Composition during Sprint Interval Training in Hypoxia. Frontiers in Physiology, 2016; 7 DOI: 10.3389/fphys.2016.00233

 

Dottore Nutrizionista Laureato in Biologia nel 1976 ed in Psicologia nel 2001. Con oltre 30 anni di professione negli ambulatori, dal 2000 è Docente Universitario presso i Poli Universitari di Firenze, Parma, Pisa, Modena e Reggio Emilia e chiamato come relatore ad eventi e corsi di formazione ospitati numerosi istituti privati o statali come UNICEF, CEFORCOOP, ASL2, ASL10. Sempre dal 2000 segue più di 15 corsi di aggiornamento per affinare le proprie competenze e tutt’oggi è consulente scientifico per “FIDIA ELETTROMEDICALI srl” nell’ambito della produzione e sperimentazione di apparecchiature E.A.V. per test di intolleranze alimentari.

Autore di 25 Libri e contributi editoriali sempre nell’ambito della Nutrizione e dei disturbi del comportamento alimentare. Autore inoltre di 7+ pubblicazioni scientifiche sul web.

Potrebbe interessarti anche:

Se hai trovato questi contenuti interessanti, perché non ce lo fai sapere scrivendo un commento? :)

avatar
  Subscribe  
Notificami